Piazza de' Chavoli
Premio Enogastronomico internazionale Edizione 2014
Storia di Piazza de' Chavoli
Associazione Cuochi Pisani sotto l’egida della Federazione Italiana Cuochi e dell’Unione Regionale Cuochi e con la Sezione Femminile, in sintonia con i propri fini istituzionali istituisce il “Premio Piazza de’ Chavoli”, da assegnarsi annualmente, in occasione di una apposita cerimonia da tenersi nella prima decade di Ottobre, ad un massimo di sei personaggi che hanno valorizzato ed onorato il mondo dell’enogastronomia. Potranno concorrervi cittadini italiani e stranieri che hanno onorato la “Civiltà della tavola” in ogni suo particolare settore e precisamente nelle seguenti categorie:

a) Cuoco
b) Viticultore
c) Ristoratore
d) Storico dell'arte culinaria
e) Giornalista enogastronomico
f) Personaggio distintosi del mondo dell'enogastronomia


Simbolo del premio sarà un artistico diploma con incisione ad acquaforte e acquatinta, in tiratura limitatissima, realizzata dal pittore pisano Enrico Fornaini, riproducente la storica “Piazza de’ Chavoli”. La giuria del premio sarà formata da persone competenti gli specifici settori dei premiandi.

Nella stessa occasione sarà assegnato il titolo di promotore della Cucina Pisana e Toscana nel mondo ed il titolo di “Ambasciatori della Cucina” a tre cuochi. I suddetti saranno indicati dalla Federazione Italiana Cuochi e riceveranno un collare di stoffa di colore azzurro, orlato in bianco con medaglione nel quale sarà raffigurata la statua dell’Abbondanza che si trova nella Piazza de’ Chavoli.
 
Web Credits